“Il confine di Bonetti” di Giovanni Floris, una gran bella sorpresa

Nonostante lo abbia letto circa cinque anni fa, quindi non l'altro ieri, il romanzo "Il confine di Bonetti" di Giovanni Floris resta uno dei miei libri italiani preferiti. È passato per l'appunto un po' di tempo dalla lettura di questo testo ambientato a Roma e rilasciato nel 2014, eppure le immagini così nitide, le ambientazioni così affascinanti, le espressioni tanto singolari dei personaggi del volume, messe a punto dall'autore che tanto stimo già solo per il suo lavoro giornalistico, tornano ...

Angelo Peruzzi, da sempre un esempio

A parte la fase iniziale della sua carriera professionistica alla Roma, dal 1991 al 2007 ha vestito le maglie di tre squadre per le quali non ho mai provato simpatia, ovvero Juventus, Inter e Lazio. Al di là di questo, fin da bambino Angelo Peruzzi è stato uno dei miei portieri preferiti, capace di farmi sognare e di darmi la convinzione che potessi farmi valere anch'io indossando i guantoni su un campo in terra battuta. Ben presto mi incuriosì il ...

Italia ’90, un trionfo sfumato anche se a portata di mano

Trent'anni fa, proprio in questi giorni, entravano nel vivo i Mondiali di calcio organizzati dal nostro Paese. Una manifestazione attesissima da milioni di appassionati, nonché da atleti e addetti ai lavori, su cui la FIGC puntava tanto. C'era sì la voglia di allestire un torneo ricco di spettacolo, capace magari di far innamorare delle città ospitanti le numerose persone pronte ad arrivare per seguire sugli spalti degli stadi le partite, ma anche di alzare al cielo per la quarta volta ...

Michel Preud’homme, una sicurezza tra i pali

Ancor prima di iniziare a giocare seriamente a pallone, il che vuol dire entrare a far parte di una società calcistica, cosa che per me avvenne nel 1998, passavo molto tempo davanti alla televisione a visionare partite e sintesi di partite di qualsiasi tipo. Già intorno ai cinque anni uno sport come il calcio rappresentava per il sottoscritto qualcosa di davvero esaltante, un'attrazione fortissima al pari della musica che, in effetti, resta la principale passione. Non so come spiegare, ma ...

Un campo di pallone e la libertà

Passo spesso davanti a questo impianto sportivo, tra l'altro chiuso da pochi mesi per cessata attività da parte della società che per decenni lo ha gestito. A molti non dirà niente, d'altronde stiamo parlando di profonda periferia romana. Per me, tuttavia, un posto del genere rappresenta tanto: dal 2003 al 2007 ci avrò trascorso in media quattro giorni a settimana. Qui, in via Giuseppe Guicciardi, ha operato a lungo e con grande generosità l'Asd Primavalle 1951. Parliamo di una realtà ...

La stagione televisiva 2019-2020 (aggiornamenti)

Eccomi qui a scrivere questo breve post giusto per fare il punto riguardo ai progetti che caratterizzeranno il mio 2019-2020 a Retesole, emittente televisiva regionale per cui lavoro dal 2014. Lo scorso anno ho avuto il piacere di condurre il format "L'agenda della salute", dedicato alla sanità, attraverso cui sono stati accesi i riflettori su varie patologie intervistando specialisti e primari nei più importanti ospedali di Roma come Fatebenefratelli, Sant'Andrea, Gemelli, Umberto I, San Camillo. Parallelamente ho curato le rubriche ...