La zampata di Nicolò, le lacrime di Mourinho: grazie Roma

Sono già passati tre giorni dal trionfo della Roma in Conference League, eppure sembra di essere appena all'indomani di questa grande impresa realizzata da José Mourinho e dai suoi ragazzi: l'effetto è quello di un affascinante stordimento. Un'esplosione di gioia che è difficile descrivere, perché arrivata dopo tanti anni di atroci dolori sportivi, frutto sia di sfortuna sia di poca caparbietà. Stavolta la caparbietà c'è stata. Perché questa Roma, in un anno di lavoro con il tecnico portoghese, è cresciuta ...

Un calcio in cui non mi riconosco più

In questo blog dedico spazio principalmente alle mie passioni, che di base si riconducono all'ampio, sconfinato settore della cultura, quindi soprattutto ai dischi, ai film e ai libri. Eppure, come tanti sapranno, c'è un qualcosa di molto distante dalla cultura che ancora oggi mi attrae in una maniera difficile da spiegare: il calcio. Nient'altro che una disciplina sportiva, a conti fatti la più seguita e amata in tutto il globo, capace di generare dei fatturati da capogiro. Probabilmente l'ho già ...

I Capo da Roha e il lavoro da paroliere

Facendo un po' di ordine nella nuova casa in cui sono entrato a gennaio, ho ritrovato un cd al quale sono molto legato, e che è ben visibile nell'immagine scelta per accompagnare questo post. Il cd in questione, composto da quattro canzoni originali, è l'unica demo realizzata dai Capo da Roha, il gruppo con il quale collaborai nelle vesti di paroliere dal 2010 al 2014. In realtà, quando i pezzi finiti nel cd vennero registrati, i Capo da Roha non ...

Michel Preud’homme, una sicurezza tra i pali

Ancor prima di iniziare a giocare seriamente a pallone, il che vuol dire entrare a far parte di una società calcistica, cosa che per me avvenne nel 1998, passavo molto tempo davanti alla televisione a visionare partite e sintesi di partite di qualsiasi tipo. Già intorno ai cinque anni uno sport come il calcio rappresentava per il sottoscritto qualcosa di davvero esaltante, un'attrazione fortissima al pari della musica che, in effetti, resta la principale passione. Non so come spiegare, ma ...

A masterpiece called “Mo’ Better Blues”

"Mo' Better Blues" è indiscutibilmente uno dei migliori film di Spike Lee. Per intensità, efficacia, profondità ed eleganza si colloca nelle primissime posizioni per quanto riguarda le tante produzioni firmate dal regista americano classe '57. Una storia affascinante, narrata con grande sensibilità artistica. Un contesto, quello musicale, evocato e ricostruito con cura e precisione. Il jazz, i locali notturni, la vita tutt'altro che semplice di chi fa musica, la complessità dei rapporti. E poi il cast: Denzel Washington, Wesley Snipes, ...