Un calcio in cui non mi riconosco più

In questo blog dedico spazio principalmente alle mie passioni, che di base si riconducono all'ampio, sconfinato settore della cultura, quindi soprattutto ai dischi, ai film e ai libri. Eppure, come tanti sapranno, c'è un qualcosa di molto distante dalla cultura che ancora oggi mi attrae in una maniera difficile da spiegare: il calcio. Nient'altro che una disciplina sportiva, a conti fatti la più seguita e amata in tutto il globo, capace di generare dei fatturati da capogiro. Probabilmente l'ho già ...

Il punto della situazione

Eccomi qui a riportare le ultime novità sul fronte lavorativo (ogni tanto un breve aggiornamento ci vuole, il blog serve pure a questo). Dopo mesi di grande difficoltà e incertezza, causate da questo virus terribile che tanti problemi ha originato e che non sembra volerci lasciare in pace, è ripresa regolarmente l'attività a Retesole, dove è cominciata l'ennesima stagione televisiva (sono lì dal 2014, va da sé che sia un legame importante). Pochi gli stravolgimenti rispetto allo scorso anno: continuo ...

Il trionfo azzurro agli Europei di calcio, un risultato straordinario

Sono passate circa due settimane dal successo della nostra Nazionale agli ultimi Europei di calcio. In tutta onestà, faccio ancora fatica a realizzare quanto di grandioso siano riusciti compiere Roberto Mancini e i suoi ragazzi. Arrivare fino in fondo in una competizione simile, con tante altre favorite, non era affatto semplice, eppure gli azzurri sono stati in grado di dare vita a una cavalcata travolgente, scandita da momenti strepitosi, nonché da fasi complicate, poi risolte con grinta e astuzia. La gioia ...

Angelo Peruzzi, da sempre un esempio

A parte la fase iniziale della sua carriera professionistica alla Roma, dal 1991 al 2007 ha vestito le maglie di tre squadre per le quali non ho mai provato simpatia, ovvero Juventus, Inter e Lazio. Al di là di questo, fin da bambino Angelo Peruzzi è stato uno dei miei portieri preferiti, capace di farmi sognare e di darmi la convinzione che potessi farmi valere anch'io indossando i guantoni su un campo in terra battuta. Ben presto mi incuriosì il ...

Italia ’90, un trionfo sfumato anche se a portata di mano

Trent'anni fa, proprio in questi giorni, entravano nel vivo i Mondiali di calcio organizzati dal nostro Paese. Una manifestazione attesissima da milioni di appassionati, nonché da atleti e addetti ai lavori, su cui la FIGC puntava tanto. C'era sì la voglia di allestire un torneo ricco di spettacolo, capace magari di far innamorare delle città ospitanti le numerose persone pronte ad arrivare per seguire sugli spalti degli stadi le partite, ma anche di alzare al cielo per la quarta volta ...

Michel Preud’homme, una sicurezza tra i pali

Ancor prima di iniziare a giocare seriamente a pallone, il che vuol dire entrare a far parte di una società calcistica, cosa che per me avvenne nel 1998, passavo molto tempo davanti alla televisione a visionare partite e sintesi di partite di qualsiasi tipo. Già intorno ai cinque anni uno sport come il calcio rappresentava per il sottoscritto qualcosa di davvero esaltante, un'attrazione fortissima al pari della musica che, in effetti, resta la principale passione. Non so come spiegare, ma ...