Pezzi Una sorta di diario di bordo, un’alternativa ai social network (?), una cesta piena di ricordi, un luogo virtuale in cui parlare liberamente di sé stessi e delle proprie passioni. Un piccolo contenitore all’interno del quale riepilogare quanto fatto in passato a livello giornalistico e radiofonico, cercando di informare i lettori casuali sui progetti in cantiere: questo è Pezzi, blog realizzato nel luglio del 2014 senza tante pretese, lasciato il più possibile essenziale nella struttura e nello stile.
Non una testata giornalistica, non un portale d’informazione, ma un semplice sito privo di pubblicità e aggiornato quando possibile, senza articoli programmati, nei ritagli di tempo. Pezzi, il cui titolo rimanda all’omonimo album di Francesco De Gregori del 2005 e ai versi del brano Vai In Africa, Celestino! in esso contenuto, si compone di una sezione situata nella parte superiore della home page, dove sono riassunte le principali esperienze lavorative, e di un’altra costituita invece da semplici e saltuari interventi.

Comments are closed.