Fine fine (Pacifico)

È cominciato tutto da qui. La mia ammirazione per Pacifico, al secolo Gino De Crescenzo, viene da lontano. Circa vent'anni fa, forse in un'estate calda e assolata, forse in una mattinata silenziosa, mia sorella mi chiese di raggiungerla in soggiorno. La televisione, accesa e sintonizzata probabilmente su Mtv, stava trasmettendo il videoclip di un artista emergente italiano mai visto prima. Percepii subito la melodia dolce e cristallina di quel brano, accompagnato da immagini rallentate in cui questo cantante, con baffo ...

Le prime presentazioni a Roma di “Brividi d’estate”

A circa una settimana di distanza dalla pubblicazione di "Brividi d'estate", il mio romanzo d'esordio fuori per conto della casa editrice piemontese Echos Edizioni, posso già annunciare, con enorme felicità, le prime due presentazioni che si terranno a Roma tra fine maggio e inizio giugno (ricordo che sabato 21 maggio sarò al Salone Internazionale del Libro di Torino). Il primo incontro con il pubblico si terrà martedì 31 maggio, alle 17.00, alla Biblioteca Franco Basaglia, che fa parte del circuito ...

Emanuele Colandrea e il delizioso “Belli dritti sulla schiena”

Da settimane ascolto a ripetizione, con enorme piacere e trasporto, il nuovo album di Emanuele Colandrea, cantautore, musicista e produttore della provincia di Latina (è il braccio destro di Galoni, e in passato ha militato nel Cappello a Cilindro e negli Eva Mon Amour). Un album, il suo, intitolato "Belli dritti sulla schiena", arrivato a circa cinque anni di distanza dal precedente "Un giorno di vento" e pubblicato nel mese di marzo per conto di FioriRari, l'etichetta dell'amico Roberto Angelini ...

“Brividi d’estate”, l’uscita

Con un'emozione e una soddisfazione difficili da descrivere, da far comprendere, posso finalmente annunciare l'uscita di "Brividi d'estate", il mio romanzo d'esordio pubblicato per conto di Echos Edizioni. Il testo in questione sarà infatti disponibile in libreria e negli store digitali a partire da mercoledì 27 aprile. È indubbiamente un momento importante, una sorta di regalo di compleanno inaspettato (faccio gli anni il giorno prima). Ancora pochi giorni e quest'oggetto, questo lavoro ideato e concluso quasi due anni fa, frutto di ...

La grande arte di Paolo Benvegnù

Dei tanti cantautori italiani in attività, il milanese Paolo Benvegnù è di certo uno di quelli che ammiro maggiormente. Lo seguo da tanti anni, forse da una quindicina. Per ragioni anagrafiche, gli Scisma non me li sono goduti (la scoperta, purtroppo, è avvenuta dopo il loro scioglimento). Ma quando all'inizio del nuovo millennio cominciarono a sentirsi i suoi primi componimenti, la mia attenzione venne giustamente rapita tanta bellezza e profondità. Benvegnù è un artista superlativo, davvero un patrimonio per quanto ...

I supersonici Tool

Fanno un genere molto particolare, di fatto ostico per tanti. Eppure, al di là dei gusti, i Tool si possono tranquillamente considerare una delle più grandi band di sempre nell'ambito dell'alternative rock e del metal (questi, in sintesi, i due generi sviluppati nel tempo dal quartetto americano). La loro musica è eccezionale, potentissima. Un qualcosa di stupefacente, perché frutto di una tecnica sopraffina unita a una genialità davvero rara, almeno nel mainstream. Come gran parte delle persone nate sul finire ...