I Negrita dei primi dischi…

Insieme agli Afterhours, ai Bachi da Pietra, ai Marlene Kuntz, ai Massimo Volume, agli Elettrojoyce e al Teatro degli Orrori, i Negrita sono una tante delle band italiane degli ultimi trent'anni per cui provo un'adorazione particolare. Nel tempo, più o meno dal 2011 in poi, quando venne pubblicato quel "Dannato vivere" da me mai apprezzato e segno evidente di una progressiva carenza di idee, ho perso gradualmente tutta quella passione che mi portava a decidere di andare a vederli dal ...

Army of Lovers (Lee Ryan)

21 gennaio 2023 0 , , , , 0

Circa vent'anni fa, come tanti altri ragazzi della mia generazione, ascoltavo i Blue. Non ero un fan e non compravo i loro dischi, ma se mi capitava di sentire un loro brano alla radio o alla televisione rimanevo sintonizzato, evitando di cambiare canale o frequenze. Credo che nel pop internazionale dei primi Duemila abbiano piazzato qualche hit interessante, o quantomeno gradevole. Nell'estate del 2005, quando ormai avevo cominciato a seguire con estrema attenzione le intricate dinamiche della discografia italiana ed ...

Informazioni di servizio…

Tra un articolo e l'altro, mi sono scordato di riportare qui le novità principali che riguardano questa nuova stagione televisiva vissuta ancora una volta nel team di Retesole, dove posso dire di aver messo le radici (a giugno saranno nove anni di servizio, non pochi). Sostanzialmente è cambiato poco rispetto all'annata precedente, poiché a ottobre ho ripreso a condurre sia "L'intervista speciale" sia "L'agenda della salute". "L'intervista speciale" è un format generalista della durata di mezz'ora: ogni mercoledì ospito personaggi legati ...

“L’eclissi” dei Subsonica: emozioni e ricordi forti

I Subsonica hanno scritto pagine straordinarie della musica italiana attraverso la pubblicazione di album sontuosi come il primo "Subsonica", lo straripante "Microchip emozionale" e l'avvolgente, magnetico "Amorematico". Tre dischi magnifici, dati alle stampe in maniera consecutiva nell'arco di appena cinque anni. Lavori, opere, capaci di consacrarli, di permettere a un vasto pubblico di ammirare la loro ricerca sonora e la loro scrittura raffinata e incisiva al tempo stesso. C'è tuttavia un disco, uscito esattamente quindici anni fa, per cui provo ...

Citizen journalist

Non sono solito, su questo blog, pubblicare foto che mi ritraggono. Tutto deriva da una mancata volontà di apparire: in quest'epoca in cui l'essere umano ha un bisogno spasmodico di ostentare, mi viene naturale andare direttamente dalla parte opposta. Pudore, riservatezza, discrezione: i motivi sono diversi e non vedo proprio la necessità di cambiare filosofia. Tuttavia, quando vengo immortalato da qualche bravo fotogafo, ritengo giusto diffondere da queste parti almeno uno scatto. La foto visibile qui sopra risale all'estate scorsa. ...